Interreg Europe: progetto “SME POWER – un futuro a basse emissioni di carbonio per le PMI”

Il progetto SME POWER è stato finanziato con il quarto bando Interreg Europe. Dura 4 anni, con data di inizio 1° agosto 2019.

Il progetto è coordinato dall’Agenzia Regionale Recupero Risorse (ARRR) della Toscana, presente nel partenariato un Advisory Partner tedesco oltre che altri sei partner provenienti dalle regioni di Slovenia, Spagna, Irlanda, Finlandia e del Regno Unito.

L’obiettivo dei partner di SME POWER è di influenzare le politiche per la gestione energetica delle piccole e medie imprese.

Le PMI sono infatti l’asse portante dell’economia europea, ma la grande maggioranza di queste, classificate come “a bassa intensità energetica”, non riconosce i benefici derivanti da un impegno serio e concreto per incentivare lo sviluppo di un’economia a basse emissioni. SME POWER si rivolge proprio a questo target di imprese  focalizzandosi su tre elementi chiave del cambiamento, quali:
– il miglioramento energetico negli edifici e nei processi produttivi
– l’efficientamento dell’uso delle risorse per i manufatti e per i prodotti
– l’adozione di comportamenti corretti da parte dei lavoratori

Attraverso lo scambio di buone pratiche a livello interregionale e lo sviluppo di Piani di Azione, SME POWER punta a migliorare nelle regioni un totale di 5 strumenti legati alle politiche FESR ed 1 strumento di politica nazionale.

Grazie al progetto sarà possibile migliorare le politiche pubbliche locali per l’energia, sollecitando il ricorso all’energia rinnovabile oltre che, nel complesso, ricercando un uso più oculato delle risorse da parte delle PMI favorendo la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio.

Resolvo ha supportato ARRR durante la fase di preparazione della proposta e supporta il Lead Partner nella gestione del progetto e nel suo sviluppo metodologico.

Photo by Maxime Agnelli on Unsplash