Finanza AgevolataGennaio 30, 2015by Giuseppe CiarlieroInnovazione delle imprese in Italia e UE

Secondo le statistiche dell’Eurostat (Ufficio Statistico dell’UE) la percentuale di imprese, con 10 o più impiegati, che ha svolto attività di innovazione durante il periodo 2010-2012 è sceso sotto il 50%. La medesima percentuale era del 52.8% nel periodo 2008-2010 e e del 51.5% nel periodo 2006-2008.

Le attività di innovazione prese in considerazione si riferisco a innovazioni di prodotto e/o processo e alle innovazioni organizzative e di marketing.

Il Paese europeo con il tasso di innovazione più elevato nel periodo 2008-2010 risulta essere la Germania (66,9%), seguita da Lussemburgo (66.1%) e Irlanda (58.7%).
L’Italia segue al quarto posto con una percentuale del 56.1% per il periodo 2010-2012. Nei periodi precedenti l’Italia aveva registrato invece percentuali del 56,3% (periodo 2008-10) e del 53,2% (periodo 2006-08).

Durante l’ultimo periodo (2010-12) il 41,5% delle imprese italiane hanno introdotto innovazione di prodotto e/o nel processo produttivo, mentre il 45,3% nell’organizzazione e/o nel marketing.

Resolvo offre supporto alle aziende per l’acquisizione di servizi innovativi grazie al nuovo bando della Regione Toscana come descritto in questo articolo.

Per maggiori informazioni sui dettagli del bando e sulle scadenze per la presentazione delle domande non esitate a contattarci!