ccdcoe

Cybersecurity e politiche pubbliche: una sfida a livello europeo

Dà soddisfazione pensare che grazie al supporto di Resolvo innumerevoli autorità locali, regionali e nazionali europee abbiano migliorato le loro politiche pubbliche e, di conseguenza, abbiano creato maggiori opportunità per tutti noi, in Europa.

I temi trattati, solo per citarne alcuni, spaziano dalla transizione energetica, all’innovazione tecnologica e nei materiali, dal supporto alla piccole e media imprese alla ricerca e innovazione responsabile.

Quando però il lavoro di supporto tratta un tema di attualità che tocca da vicino la nostra vita la soddisfazione è ancora maggiore: questo è il caso del progetto Interreg Europe CYBER.

In un periodo in cui i cyber attacchi alle pubbliche amministrazioni si sono moltiplicati e in cui il lavoro da remoto ci ha reso più consapevoli dei rischi, la cybersecurity riveste ormai un ruolo centrale non solo per la nostra economia ma anche nella nostra quotidianità.

Grazie all’esperienza di Resolvo, che ha lavorato con il capofila del progetto Bretagne Development Innovation (FR), tutti i Piani di Azione del progetto CYBER sono stati approvati velocemente e sono pronti per essere implementati. Le politiche pubbliche legate alla cybersecurity di Bretagna, Toscana, Vallonia, Castilla y Leon, Slovenia, Slovacchia ed Estonia offriranno migliore supporto alle imprese e aiuteranno a creare ecosistemi regionali integrati pronti ad affrontare le sfide della cybersecurity.

Se volete saperne di più, prendete nota di questa data: 13 ottobre 2021 – ore 10.

Paving Europe’s Digital Future, organizzato dall’Advisory partner del progetto, l’European Cyber Security Organisation (ECSO), sarà un evento online di matchmaking interattivo che offrirà la possibilità di presentare una varietà di iniziative regionali concrete e azioni politiche che hanno contribuito a rafforzare gli ecosistemi cyber.