ACAL 4.0 – Innovativi processi di produzione a basso impatto ambientale di catene in acciaio e alluminio

Resolvo si occupa della gestione finanziaria del progetto ACAL 4.0, approvato sul Bando RS2020 – Bando 2 e cofinanziato dalla Regione Toscana – POR CReO FESR 2014-2020.

ACAL 4.0 si propone di sviluppare soluzioni tecnologiche eco-friendly che superino problemi legati al trattamento e nobilitazione di leghe di acciaio e alluminio, contribuendo così a facilitare ed invogliare l’utilizzo di questi materiali su larga scala anche nel settore del gioiello e dell’accessorio made in Italy.

Il progetto prevede da un lato la creazione di un sistema meccanico che conferisca elevata brillantezza alle catene in acciaio e alluminio, dall’altro la messa a punto di trattamenti meccanici innovativi per questi materiali. Verranno anche messi a punto macchinari conformi ai requisiti i4.0, versatili e di semplici upgrade, con lo scopo di creare catene e elementi ornamentali per catene.

I partner CDC (capofila), STILMEC e Valmet Plating, con la collaborazione del Dipartimento di Chimica dell’Università di Firenze, puntano con questo progetto alla creazione di una filiera toscana sostenibile che porti a soddisfare le richieste tecnologiche e di eco-compatibilità da parte dei brand del lusso.

Il ruolo di Resolvo è quello di coordinare le attività finanziarie del progetto in modo da garantire una corretta ed efficace rendicontazione della spesa nei tempi previsti dal bando.

Alcune delle attività di cui si occupa Resolvo sono: supporto alla preparazione dell’Associazione Temporanea di Scopo, impostazione del sistema di gestione finanziaria, supporto ai partner CDC e Stilmec per la presentazione del SAL (Stato Avanzamento Lavori) e del SALDO, controllo della documentazione e inserimento sul sistema SIUF di Sviluppo Toscana, gestione delle eventuali varianti e inserimento sul sistema di Sviluppo Toscana.